Reagire alla crisi. L’azione territoriale per lo sviluppo globale
Ripristina Riduci a icona
Stampa Stampa

Segnala la notizia Segnala via email

Misura il testo Cambia dim. del testo

| Condividi
 
Convegno
 
Martedì 7 Aprile, ore 15:00
Napoli, Città della Scienza (Sala Saffo)
 
Sembrano maturi i tempi per superare l’inconsistente dibattito che contrappone e alimenta il conflitto tra centralismo e localismo.
Le esperienze dell’ultimo decennio hanno  evidenziato i limiti e  le insufficienze, ma anche le potenzialità sia delle azioni top-down, che di quelle bottom-up. Può essere utile lavorare per armonizzarne gli effetti.
 
Iniziativa promossa da
Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per le Politiche Sociali, dalla Regione Campania, Città della Scienza SpA, Associazione Studi e Ricerche per il Mezzogiorno, Fondazione Mezzogiorno Europa, Rete dei PTO, Rete SLST Campania.
 
Organizzazione curata da Agenzia di Sviluppo Città del fare.
 
In questa occasione, i dieci Patti Territoriali per l’Occupazione finanziati in Italia dal 1998 al 2008 presenteranno il bilancio del loro primo decennio di attività: risultati (materiali e immateriali) conseguiti, saperi e competenze sviluppate, possibili apporti per la programmazione 2007-2013.
A seguire, la Fondazione Mezzogiorno Europa e l’Associazione Studi e Ricerche per il Mezzogiorno si soffermeranno sui possibili “scenari evolutivi”, mentre negli interventi del Ministero dello Sviluppo Economico, della Regione Campania e di Città della Scienza SpA saranno rappresentati i “lavori in corso” per la programmazione 2007-2013.
L’iniziativa si concluderà con un dibattito aperto sul tema “Politiche, strumenti, organizzazione amministrativa per la competitività territoriale nella programmazione 2007-2013”.
 
 
Quando l'innovazione è di sistema.
Obiettivo: attuare concretamente le politiche comunitarie di sviluppo e coesione
di Osvaldo Cammarota
Sui costi sociali ed economici dei conflitti interni alla filiera istituzionale sarebbe forse utile fare una ricerca. Verrebbero fuori tra l'altro i fattori e gli elementi che causano la frammentazione degli interventi, minano l'unitarietà dello Stato e dell'azione pubblica, smarriscono il senso e il concetto del tanto prezioso (e invocato) bene comune...
Leggi tutto
 
 
RIPARTIRE DAI TERRITORI PER REAGIRE ALLA CRISI
Conversazione con Osvaldo CAMMAROTA, Achille FLORA, Edoardo IMPERIALE, Nando MORRA
Canale 878 SKY - Venerdì 3 aprile alle ore 21.20 - Sabato 4 aprile ore 13.50 - Domenica 5 aprile ore 17.45 - Lunedì 6 aprile ore 11.35
 
 
Diamo Voce al Tuo Pensiero
Gli effetti della crisi finanziaria globale sembrano riportare l’attenzione  sull’utilità di promuovere  azione locale per lo sviluppo globale. Quali sono, secondo te, le questioni da approfondire? Partecipa Inviandoci la Tua Opinione!
Le idee e i contributi raccolti, saranno trattati dai relatori e pubblicati sul nostro sito.
 
 
I vostri contributi
 
Attilio Pizzarello
Le questioni ormai inderogabili da approfondire, a mio avviso riguardano soprattutto la urgente necessità di individuare con obiettività le risorse umane e ambientali esistenti nel globo terrestre, in riferimento al numero ed alla dislocazione dei suoi abitanti. In questo quadro vanno considerate, in primis le risorse umane, il loro stato di salute, le loro condizioni di vita nel loro ambiente, rispetto alle ingerenze esterne di potenze più sviluppate... Leggi tutto
 
Liliana Di Micco - Cardito - Consulente 
Partire da un approccio botton down, soffermandosi sulla spinta dal basso, per riavviare un processo di sviluppo coordinato e condiviso, sembra un buon modo per rispondere alla crisi che sta coinvolgendo i sistemi territoriali di grandi e piccole dimensioni.
Domanda: Ma come attivarsi in tal senso?
L’azione di sensibilizzazione e informazione verso il problema rappresenta senz’altro una presa di coscienza consapevole, volta ad aumentare il senso di responsabilità nella gestione e programmazione territoriale… Leggi tutto

Giorgio Centola - Giudice di pace
A mio avviso non si può affrontare il tema della crisi e della sua gestione senza introdurre (almeno introdurre) l'ipotesi della decrescita. Il panorama che già trentasette anni fa fu descritto dal rapporto del Club di Roma si è puntualmente dimostrato fondato anche se non nei tempi previsti.  Il riscaldamento del pianeta, l'esaurimento delle risorse,  il deficit che risulta dai calcoli dell'impronta ecologica non ci consentono ulteriori "imprudenze". Sto pensando ai miei nipoti... Leggi tutto

Francesco Saveriano - Napoli - Consulente 
Quali sono le azioni che si devono mettere in campo per favorire lo sviluppo territoriale in chiave globale? Le azioni devono essere rivolte all’economia o allo sviluppo sociale? Se parliamo di economia nell’era della globalizzazione, la competizione è tra sistemi territoriali e non tra le singole imprese del territorio. Se parliamo di sviluppo sociale ci rivolgiamo principalmente ai cittadini (studenti, casalinghe/i, lavoratori-operai, impiegati, imprenditori). Una efficace politica per lo sviluppo di un territorio non può prescindere dal coinvolgimento degli enti pubblici, le imprese, i cittadini... Leggi tutto
 
 
PROGRAMMA

Ore 14:30 Registrazione dei partecipanti e welcome coffee
Ore 15:00 Comunicazioni a cura dei promotori
 
La “domanda” di innovazione emersa
 
La Recuenta dei Patti Territoriali per l’Occupazione.
Le realizzazioni, i saperi e le competenze, il possibile apporto per il 2007-2013.
Gli ostacoli da superare. Le innovazioni richieste in campo politico-istituzionale, socio-economico, amministrativo e procedurale, ambientale, tecnologico… culturale.  A cura della rete dei PTO
 
Gli scenari evolutivi
 
Gli effetti della crisi in un Mezzogiorno “sospeso” tra il non più  e il non ancora.
Le scelte da compiere per concretizzare la vocazione di “Piattaforma nel Mediterraneo”. A cura di Mezzogiorno Europa
I fattori immateriali dello sviluppo: capitale umano e capitale sociale. A cura di SRM
 
I lavori in corso
 
La programmazione dei Fondi per le Aree Sottoutilizzate. A cura del MSE - DPS
DSR Campania 2007-2013, Piani Operativi, Accordi di Reciprocità.  A cura della Regione Campania
L’integrazione dei programmi. Principi di valutazione ex ante. A cura del NVVIP Regione Campania
Le politiche regionali di cooperazione territoriale per la coesione e lo sviluppo. Il ruolo di Città della Scienza. A cura di Città della Scienza
 
Ore 17:00 Dibattito 
Politiche, strumenti, organizzazione amministrativa per la competitività territoriale nella
programmazione 2007-2013
 
                                   Repliche dei relatori